Centaurus Arcigay è l’associazione di riferimento per le persone LGBTI+ in Alto Adige: si impegna per il loro benessere, il riconoscimento dei diritti civili e combatte ogni discriminazione legata all’orientamento sessuale o all’identità di genere.

L’associazione è indipendente, apartitica, a-confessionale, antirazzista, intersezionale, antifascista e lavora senza finalità di lucro. Le attività di Centaurus sono possibili grazie alle quote associative, ai contributi pubblici e alle offerte.

Centaurus viene fondata ufficialmente il 27 marzo 1993 ma le sue origini vanno cercate due anni prima, quando viene pubblicato il primo annuncio del gruppo di auto aiuto per uomini e donne omosessuali nel giornale FF. Il profilo storico dell’associazione è disponibile qui.

Centaurus è affiliata  dal 1999 all’associazione nazionale LGBTI+ Arcigay, è parte della Rete ELGBTQI* del Trentino Alto Adige che raccoglie le associazioni LGBTQIA+ e affini della regione e dal 20021 è circo ARCI affiliato ad ARCI Bolzano.

Inoltre dal 2018 è parte della Federazione per il Sociale e la Sanità e dal 2020 è socia del CSV dell’Alto Adige.

Direttivo

Il direttivo in carica eletto a febbraio 2018 è composto da:

Arianna Miriam Fiumefreddo (Presidente)
Alessandro Campanella (Vicepresidente)
Tobias Jonas Stampfer (referente per il gruppo linguistico di lingua tedesca e latina, cfr. Statuto art. 19 punto “e”)
Emanuele Crepaz
Samael Caldara
Sara Degli Agostini

Comitato territoriale Arcigay

Centaurus è uno dei più di 70 comitati distribuiti in tutta Italia che compongono l’associazione nazionale Arcigay: rappresenta l’associazione Arcigay in Alto Adige, ne utilizza le tessere associative, diffonde le campagne e distribuisce materiale informativo da essa realizzato.

L’associazione nazionale:

  • agisce direttamente a livello nazionale come soggetto di iniziativa politica e istituzionale e coordina la diffusione su tutto il territorio di campagne, iniziative e programmi riguardanti la promozione e la difesa dei diritti delle persone LGBTI;
  • sostiene la crescita, lo sviluppo e la diffusione delle associazioni aderenti che operano localmente, anche attraverso attività di formazione, di scambio di buone pratiche e diffusione di risorse nell’ambito di iniziative, progetti e programmi nazionali declinabili a livello locale.

Arcigay opera attraverso la segreteria nazionale (organo esecutivo dell’associazione) e il Consiglio Nazionale. La prima è composta da Presidente, Vice-presidente, segretario generale, tesoriere e membri con delega specifica (Sport, Salute, Scuola, Lavoro e Marginalità, settore giuridico, ecc.). Il Consiglio Nazionale è composto dai delegati dei comitati territoriali e associazioni aderenti ed è il luogo di discussione e confronto dell’associazione: accoglie o nega l’adesione di nuove associazioni, propone iniziative che la segreteria si impegna a prendere in carico, delibera riguardo la politica associativa.

Il comitato Arcigay Centaurus partecipa alla vita associativa inviando un proprio delegato al Consiglio Nazionale (Andreas Unterkircher, come stabilito per elezione al Congresso locale di ottobre 2018) e partecipando alle iniziative e campagne organizzate.

Circolo ARCI

ARCI è una grande associazione culturale e di promozione sociale. Centinaia di migliaia di socie e soci e tantissime associazioni, circoli, case del popolo, società di mutuo soccorso in tutta Italia.

Oggi siamo donne e uomini di tutte le età che credono nella libertà di associazione e nell’autorganizzazione democratica delle persone.

Siamo schierati dalla parte della pace, dei diritti, dell’uguaglianza, della solidarietà, del libero accesso alla cultura, della giustizia sociale, dei valori democratici.

info: www.arci.it – https://arci.bz.it/

Servizi ed attività

Il nostro lavoro si orienta principalmente sui seguenti compiti:

  • Counselling professionale per persone LGBTI+ e per i loro partners, parenti, amici, colleghi.
  • Appartamento rifugio Casa Rainbow Haus per persone LGBTQIA+ in difficoltà;
  • Formazione, seminari e manifestazioni rivolte a tutta la cittadinanza, in particolare in occasione del Coming Out Day, della Giornata contro l’omo-bi-transfobia, del Transgender Day of Remembrance, della Giornata mondiale contro l’AIDS e della Giornata della Memoria in ricordo alle vittime dell’omocausto.
  • Attività di sensibilizzazione in scuole e istituzioni culturali
  • Messa a disposizione di uno spazio protetto d’incontro e socializzazione per i gruppi e per le persone LGBTI+ in Alto Adige.
  • Collaborazione e dialogo continuo con le politiche locali, gli uffici regionali

Alle volontarie ed ai volontari viene offerta la possibilità di formarsi attraverso corsi organizzati da Centaurus, dalla Rete ELGBTQI* del Trentino Alto Adige, da altri comitati Arcigay e associazioni LGBT e da Arcigay nazionale.

Nel 2018 Centaurus ha collaborato con il comitato Arcigay per la provincia autonoma di Trento, Arcigay del Trentino, e con altre associazioni, alla realizzazione del Dolomiti Pride.

Rete ELGBTQI*

Centaurus è parte della Rete ELGBTQI* del Trentino Alto Adige, che nasce come rete informale nel 2012 per realizzare il progetto dello Sportello LGBTQIA+ dedicato a orientamento sessuale e idenitità di genere; un servizio necessario ieri come oggi per rispondere ai bisogni della comunità del Trentino, e successivamente anche dell’Alto Adige. L’idea è quella di costruire una rete in grado di coinvolgere non solo le organizzazioni prettamente “LGBT”, ma anche tutte quelle che riconoscono l’importanza e il valore dell’inclusione delle persone gay, lesbiche, bisessuali, trans*, queer, intersessuali, asessuali nella comunità. Nel novembre 2014 la Rete si è costituita formalmente come associazione di secondo livello e ad oggi gli aderenti sono 16. Maggiori informazioni quì.

Federazione per il Sociale e la Sanità

Centaurus è parte della Federazione per il Sociale e la Sanità. La Federazione è un’associazione senza fini di lucro che si propone il coordinamento, la consulenza e il sostegno delle organizzazioni aderenti, al fine di meglio realizzare le finalità di assistenza, difesa e solidarietà sociale a favore delle persone disabili o socialmente svantaggiate. Chi fa parte della Federazione entra in una comunità di associazioni e cooperative sociali, che realizzano le loro finalità con grande entusiasmo, creatività e tenacia. Queste realtà sono accumunate inoltre dalla disponibilità a collaborare tra loro quando necessario, di discutere le questioni comuni e di organizzare insieme, dove è opportuno, anche progetti e servizi. Maggiori informazioni al sito Web della Federazione.